Sala parto

Appena ho messo piede in sala parto oggi, il primo pensiero che ho avuto è stato "MA CHI CAZZO ME L'HA FATTO FARE?".

Perchè fra tanti reparti ho scelto di andare a fare tirocinio proprio lì?

Non lo so.

So solo che a un certo punto, tra l'odore del sangue, i litri di placenta le urla disumane della puerpera e gli occhi terrorizzati del futuro papà, le gambe hanno iniziato a fare giacomo-giacomo il sudore freddo mi bagnava la casacca e la vista mi si è annebbiata.

Ho realizzato che stavo per svenire. Io.

Allora con nonchalance ho fatto finta di avere un attacco di tosse, e ovviamente, sono dovuta andare a tossire (o a svenire... cosa che per fortuna non è successa) fuori dalla sala.

Una cosa è certa: io no avrò figli.

Io non so cosa spinga una donna a farsi ingravidare, non so se le donne nel momento in cui sognano di diventare mamme, hanno ben presente a cosa vanno incontro.

 

Per vostra conoscenza, a fine turno, avevo questa faccia (ed era solo il primo giorno!):

Scrivi commento

Commenti: 5
  • #1

    maria (martedì, 03 marzo 2009 22:24)

    bene non vorrei sembrare la signorina "so tutto io "ma è propio cosi che immaginavo il stramaledetto e frainteso concepimento,nella descrizione hai dimenticato la puzza acidissima che è rilevante;cmq il motivo per cui hai deciso di farle il tirocinio li te lo ricordo io:un semplice sistema contraccetivo,sta funzionando...

  • #2

    Principessa B.B.M. (martedì, 03 marzo 2009 23:22)

    Vogliamo parlare dei nove mesi prima in cui prima ti assalgono le nausee poi ingrassi, ti sformi, le gambe si gonfiano, la schiena non regge, poi dopo non dormi per un cazzo, lotti x sbattere giù i kg rimanenti che attribuivi tutti al bambino e invece sti cazzi lui ne pesava solo un quarto, le smagliature che ti rimarranno per sempre trasformandoti nella donna zebra...nel mezzo c'è il parto che hai descritto x come realmente è e non per la bella favolina che ic passano nei film...certo un bambino è un essere meraviglioso ma poi inizia la fatica e dicono che èmaggiore di quella della gestazione...per tanto ringrazio mia mamma di non pensarla come me, ma io non subaffitterò mai il mio utero!!!
    Teso sei sempre una grande!

  • #3

    Asiù (venerdì, 06 marzo 2009 10:38)

    Spero tu fossi dal veterinario! Comunque ti faccio notare che la ragazzina del Selmi (ragazzina? vabbè)non esiste più: hai usato il termine puerpera. La Ferrari sarebbe fiera di te, se solo non ne fosse geneticamente incapace.

  • #4

    bunny (venerdì, 06 marzo 2009 18:10)

    Io pure ho deciso che non voglio avere figli (almeno fino ad ora, perchè non si può mai dire mai!), ma non è per il parto, ma perchè non credo di poter affrontare le responsabilità del dopo...però c'è mia sorella, che conosci (pand), che ha dato alla luce due gemelli magnifici, che mi riempiono di gioa ogni volta che li tengo in braccio...e posso solo immaginare la gioia della loro mamma (che le leggo ogni volta in viso, nello sguardo e nelle parole!), che gli ha dato la vita!

    La gravidanza e il parto non sono una passeggiata, te lo confermerà anche lei, ma avere fra le braccia le due personcine che diventeranno tutto il centro della tua vita è meraviglioso. E te lo dico io che sono solo la zia!!!

    B.

  • #5

    Pand (martedì, 10 marzo 2009 12:15)

    Per non parlare di quanto sono brutti i neonati. Dopo 9 mesi di nausee, gambe gonfie, dolori alla schiena, insonnia dopo tutta la fatica del parto ti vedi quegli sgorbietti e pensi: "ma per quel mostriciattolo urlante io ho patito le pene dell'inferno??"

    MA SUBITO DOPO...E' PURO AMORE!